Vai al contenuto principale

Cluster Tecnologici Lombardi

Regione Lombardia promuove attraverso il riconoscimento dei Cluster Tecnologici Lombardi (per brevità CTL) l’ecosistema dell’innovazione, favorendo la creazione e l’implementazione di aggregazioni tra i diversi soggetti attivi nel campo della Ricerca e Innovazione: Imprese, Università, Centri di Ricerca, Istituzioni Pubbliche e Private e altri soggetti anche finanziari.

Tali aggregazioni, dotate di un modello di governance di coordinamento e gestione, nonché focalizzate su uno specifico ambito tecnologico es applicativo, sono chiamate a partecipare attivamente alla realizzazione di processi innovativi che contribuiscono alla competitività della Lombardia in ambito nazionale e internazionale.

Nella S3 di Regione Lombardia, per sostenere percorsi di crescita del territorio, si punta a concentrare le risorse a sostegno dei processi di innovazione e di recupero di competitività che interessano trasversalmente tutti i settori tradizionali/filiere portanti dell’economia regionale (es. meccanico; chimico; materie plastiche; moda ecc.), dello sviluppo dei Cluster Tecnologici e della riconversione di attività produttive.

I CTL sono i protagonisti del cambiamento di strategia di sviluppo tra passato e futuro, dai settori industriali tradizionali a sistemi di competenza, sono anche il punto di rilancio delle scelte programmatiche dei prossimi anni, ma anche un elemento imprescindibile per il riscontro dell’efficacia delle misure costruite e avviate nell’ambito della Strategia S3 (partecipazione all’attività di Monitoraggio e Valutazione).

I CTL sono inoltre un elemento rilevante nel processo di Governance della S3, contribuendo attivamente all’individuazione dei Temi di Sviluppo correlate alle Aree di Specializzazione.

Sono stati così riconosciuti, attraverso specifici decreti regionali, 9 Cluster Tecnologici Lombardi.

Evoluzione delle politiche industriali, di Ricerca ed Innovazione di Regione Lombardia

Condividi questa pagina